36. Ya Sin

1.

Yâ, Sîn.

2.

Per il saggio Corano.

3.

In verità tu sei uno degli inviati

4.

su una retta via.

5.

Rivelazione del Potente, il Misericordioso,

6.

affinché tu avverta un popolo i cui avi nonsono stati avvertiti e che dunque sono incuranti.

7.

Già si è realizzato il Decreto contro lamaggior parte di loro: non crederanno .

8.

Sì, porremo ai loro colli gioghi chesaliranno fino al mento: saranno irrigiditi.

9.

E metteremo una barriera davanti a loro e unabarriera dietro di loro, poi li avvilupperemo affinché non vedanoniente .

10.

Che tu li avverta oppure no, per loro sarà lastessa cosa, non crederanno.

11.

In verità avvertirai solo colui che segue ilMonito e teme il Compassionevole in ciò che è invisibile.Annunciagli il perdono e generosa ricompensa.

12.

In verità siamo Noi a ridare la vita aimorti, registriamo quello che hanno fatto e le conseguenze dei loroatti. Abbiamo enumerato tutte le cose in un Archetipo esplicito.

13.

Proponi loro la metafora degli abitanti dellacittà quando vi giunsero gli inviati.

14.

Quando gliene inviammo due, essi litrattarono da bugiardi. Mandammo loro il rinforzo di un terzo.Dissero: « In verità siamo stati inviati a voi».

15.

Risposero: « Non siete altro che uomini comenoi: il Compassionevole non ha rivelato nulla, non siete altro chedei bugiardi ».

16.

Dissero: « Il nostro Signore sa che in veritàsiamo stati inviati a voi

17.

con il solo obbligo della comunicazioneesplicita ».

18.

Dissero: « Siete di malaugurio. Se nondesistete vi lapideremo, e vi faremo subire un severo castigo».

19.

Risposero: « Il malaugurio è su di voi. [E’così che vi comportate] quando siete esortati? Siete genteperversa».

20.

Da un estremo della città giunse correndo unuomo. Disse: « O popol mio, seguite gli inviati,

21.

seguite coloro che non vi chiedono alcunaricompensa e che sono ben diretti.

22.

Perché mai non dovrei adorare Colui che mi hacreato e al Quale sarete tutti ricondotti?

23.

Mi prenderò altre divinità all’infuori diLui? Se il Compassionevole volesse del male per me, la lorointercessione non mi gioverà in alcunché, né sapranno salvarmi:

24.

sarei allora nell’errore evidente.

25.

In verità credo nel vostro Signore,ascoltatemi dunque! ».

26.

Gli fu detto: « Entra nel Paradiso». Disse: «Se la mia gente sapesse

27.

come mi ha perdonato il mio Signore e mi haposto tra coloro che sono onorati !» .

28.

Dopo di lui non facemmo scendere dal cielonessuna armata. Non abbiamo voluto far scendere nulla sul suopopolo.

29.

Non ci fu altro che il Grido, uno solo efurono spenti.

30.

Oh, miseria sui servi [di Allah] ! Non giungeloro un messaggero che essi non scherniscano.

31.

Non hanno visto quante generazioni abbiamofatto perire prima di loro? Esse non torneranno mai più [sullaterra].

32.

E saranno tutti quanti obbligati apresentarsi davanti a Noi!

33.

Ecco un segno per loro: la terra morta cuiridiamo la vita e dalla quale facciamo uscire il grano che mangiate.

34.

Abbiamo posto su di essa giardini di palmetie vigne e vi abbiamo fatto sgorgare le fonti,

35.

affinché mangiassero i Suoi frutti e quel chele loro mani non hanno procurato . Non saranno riconoscenti?

36.

Gloria a Colui che ha creato le specie ditutto quello che la terra fa crescere, di loro stessi e di ciò cheneppure conoscono.

37.

E’ un segno per loro la notte che spogliamodel giorno ed allora sono nelle tenebre.

38.

E il sole che corre verso la sua dimora :questo è il Decreto dell’Eccelso, del Sapiente.

39.

E alla luna abbiamo assegnato le fasi, finchénon diventa come una palma invecchiata .

40.

Non sta al sole raggiungere la luna e neppurealla notte sopravanzare il giorno. Ciascuno vaga nella sua orbita.

41.

E’ un segno per loro, che portammo la loroprogenie su di un vascello stracarico .

42.

E per loro ne creammo di simili sui qualis’imbarcano.

43.

Se volessimo li annegheremmo, e allora nonavrebbero alcun soccorso e non sarebbero salvati

44.

se non da una Nostra misericordia e cometemporaneo godimento.

45.

Quando si dice loro: « Temete ciò che vi stadinnanzi e quello che è dietro di voi, affinché possiate essereoggetto di misericordia » ,

46.

non giunge loro un solo segno, tra i segnidel loro Signore, senza che se ne distolgano.

47.

E quando si dice loro: « Siate generosi diciò che Allah vi ha concesso», i miscredenti dicono ai credenti:«Dovremmo nutrire chi sarebbe nutrito da Allah, se Lui lo volesse?Siete in evidente errore» .

48.

E dicono: « Quando [si realizzerà] questapromessa se siete veridici?».

49.

Non aspettano altro che un Grido, uno solo,che li afferrerà mentre saranno in piena polemica.

50.

E non potranno dunque fare testamento eneppure ritornare alle loro famiglie.

51.

Sarà soffiato nel Corno ed ecco che dalletombe si precipiteranno verso il loro Signore

52.

dicendo: « Guai a noi! Chi ci ha destatodalle nostre tombe ! E’ quello che il Compassionevole avevapromesso: gli inviati avevano detto il vero ».

53.

Sarà solo un Grido, uno solo, e tutti sarannocondotti davanti a Noi.

54.

E in quel Giorno nessuno subirà un torto enon sarete compensati se non per quello che avrete fatto.

55.

In quel Giorno, i compagni del Paradisoavranno gioiosa occupazione,

56.

essi e le loro spose, distesi all’ombra sualti letti.

57.

Colà avranno frutta e tutto ciò chedesidereranno.

58.

E “Pace” sarà il saluto [rivolto loro] da unSignore misericordioso.

59.

E [sarà detto]: « Tenetevi in disparte inquel Giorno, o iniqui!

60.

O figli di Adamo, non vi ho forse comandatodi non adorare Satana – in verità è un vostro nemico dichiarato –

61.

e di adorare Me? Questa è la retta via.

62.

Egli ha sviato molti di voi. Non comprendetedunque?

63.

Ecco l’Inferno che vi è stato promesso.

64.

Bruciate in esso quest’oggi, poiché sietestati miscredenti!»

65.

In quel Giorno sigilleremo le loro bocche,parleranno invece le loro mani e le loro gambe daranno testimonianzadi quello che avranno fatto .

66.

E se volessimo, cancelleremmo i loro occhi esi precipiterebbero allora sul sentiero . Ma come potrebbero vedere?

67.

E se volessimo li pietrificheremmo sul postoe non saprebbero né avanzare né ritornare indietro.

68.

Noi incurviamo la statura di tutti coloro aiquali concediamo una lunga vita . Non capiscono ancora?

69.

Non gli abbiamo insegnato la poesia , non ècosa che gli si addice; questa [rivelazione] non è che un Monito eun Corano chiarissimo,

70.

affinché avverta ogni vivente e si realizziil Decreto contro i miscredenti.

71.

Non hanno visto che tra ciò che abbiamocreato per loro con le Nostre mani, c’è il bestiame che essipossiedono?

72.

Lo abbiamo sottomesso a loro: di alcuni fannocavalcature e di altri si nutrono,

73.

e ne traggono benefici e bevanda. Non sarannodunque riconoscenti?

74.

Si prendono divinità all’infuori di Allah,nella speranza di essere soccorsi.

75.

Esse non potranno soccorrerli, saranno anziun’armata schierata contro di loro.

76.

Non ti affliggano i loro discorsi. Noi benconosciamo quello che celano e quello che palesano.

77.

Non vede l’uomo che lo abbiamo creato da unagoccia di sperma? Ed eccolo in spudorata polemica.

78.

Ci propone un luogo comune e, dimentico dellasua creazione, [dice] : « Chi ridarà la vita ad ossa polverizzate?»

79.

Di’: « Colui che le ha create la prima voltaridarà loro la vita. Egli conosce perfettamente ogni creazione .

80.

Egli è Colui che nell’albero verde ha postoper voi un fuoco con cui accendete .

81.

Colui che ha creato i cieli e la terra nonsarebbe capace di creare loro simili? Invece sí! Egli è il Creatoreincessante, il Sapiente.

82.

Quando vuole una cosa, il Suo ordine consistenel dire “Sii” ed essa è.

83.

Gloria a Colui nella Cui mano c’è lasovranità su ogni cosa, Colui al Quale sarete ricondotti.